Italiano
English

Palinuro, perla del Parco del Cilento

Palinuro, località più celebre della costiera Cilentana, deve le sue caratteristiche principali all'ampio promontorio omonimo, esteso nel mare con la sua forma a pentadattilo ( a 5 punte ). Le rocce del capo cadono nel mare con uno strapiombo di oltre 100 metri dando vita ad uno dei tratti di costa più belli dell'intera campania.

Alle pendici del capo si trova il borgo di Palinuro, a poca distanza dal porto, con una splendida vista sul capo e sulla costa che arriva a vedere fino a punta Licosa e talvolta sino all'isola di Capri.
Caratteristiche viuzze vi porteranno lungo la principale via Indipendenza dove potrete fare shopping tra negozi di artigianato e prodotti gastronomici tipici del Parco del Cilento.

Veduta aerea di Palinuro

Le grotte di Capo Palinuro

Ma il vero tesoro Capo Palinuro lo nasconde sotto il pelo dell'acqua: una grande quantità di grotte e cavità naturali, in tutto 32, per la maggior parte esplorabili dai sub, che qui hanno uno dei loro paradisi.

» Informazioni sulle grotte e sul tour guidato


Le spiagge di Palinuro

Lunghe e sabbiose spiagge con dune di macchia mediterranea alle spalle, piccole calette di sabbia bianca o scogliere rocciose: Palinuro offre innumerevoli spiagge per tutti i gusti:

La spiaggia delle dune fossili o delle saline
In località Saline a nord del paese si possono ammirare spettacolari esempi di dune fossili che costituiscono un ambiente naturale particolare, popolato da organismi vegetali che nell’insieme costituiscono una fitocenosi unica, estremamente sensibile ai disturbi antropici e, pertanto, da salvaguardare.
La spiagga sottostante è in parte caratterizzata da tratti di roccia con una scogliera che forma delle caratteristiche vasche in cui il mare grosso provoca l'accumulo di acqua che poi, evaporata, lascia le tipiche formazioni di sale che hanno dato il nome di "saline" a questo tratto di costa.
E' la spiaggia più vicina al centro abitato di Palinuro, facilmente raggiungibile anche a piedi attraverso i percorsi appositamente creati.

La spiaggia della Marinella
La più sconosciuta delle spiagge di Palinuro, ma viceversa una delle più scenografiche, si trova alla foce del fiume Lambro, incastonata in un vallone roccioso. E' raggiungibile dal paese attraverso una ripida scala che porta dalla cima del promontorio fino al mare.
Si tratta di una ampia spiaggia sabbiosa dalla vista incomparabile sul promontorio e sulla costa fino a Marina di Camerota.
Nel periodo estivo viene offerta la possibilità di affittare ombrelloni e attrezzature da spiaggia oltre che di rifocillarsi in un chiosco all'ombra dei grandi pini marittimi.

La cala del Buondormire
La più suggestiva delle cale incastonate in capo Palinuro, Cala del Buondormire è raggiungibile solo via mare. E' caratterizzata da sabbia finissima e molto chiara, che grazie all'acqua cristallina dà un effetto quasi caraibico a questa spiaggia, circondata dalla scogliera a picco che la sovrasta.

La spiagga dell'Arco Naturale
A circa 2 km dal centro di Palinuro, in direzione Marina di Camerota, la spiaggia dell'arco naturale, caratterizzata da un misto di sabbia e roccia, è famosa per l'arco da cui appunto prende il nome, una maestosa costruzione rocciosa che racchiude una caletta incontaminata, luogo di riposo per i gabbiani e le rondini che qui nidificano numerosi.
La spiaggia si stende poi in territorio di marina di camerota per alcuni km, caratterizzata dalla presenza di dune sabbiose e di macchia mediterranea alle spalle.